Home » Territorio » Aree Protette

Lago d'Ampola (Riserva Naturale Provinciale e SIC)

  • Quota: 730 m.s.l.m
  • Ettari: 24
  • Specie di interesse comunitario: Austropotamobius pallipes (gambero d'acqua dolce), Vertigo angustior (mollusco terrestre).
Quello che oggi è il piccolo specchio d'acqua del Lago d'Ampola era in origine insieme al Lago di Ledro, parte di un unico grande bacino, lasciato dal ritiro dei ghiacci alla fine dell'ultima glaciazione. Con il tempo il livello delle acque è sceso, complice il continuo apporto di detriti, e lentamente la gran parte del lago è andato interrandosi, separando definitivamente le acque di Ledro da quelle del lago d'Ampola.

L'ambiente che circonda il lago è un'espressione completa e ben conservata del tipico ambiente lacustre. Dalle sponde, i prati umidi del molinieto (Molinia coerulea), lasciano posto ad ambienti via via più umidi avvicinandosi all'acqua: prima i cariceti (diverse specie di Carex) quindi il canneto e le cannucce palustri (Phragmites australis) per arrivare poi alla vera e propria vegetazione acquatica, rappresentata dalla lisca d'acqua (Schoenoplectus lacustris) e le grandi foglie laminari dei Nannufari (Nuphar lutea) che ricoprono la superficie del lago (fioritura maggio - agosto).

Ogni differente habitat offre riparo a una fauna specifica. I prati ospitano mammiferi, rettili e numerosi insetti; mentre il canneto offre riparo a diverse specie di uccelli come il porciglione, il germano reale, la folaga, la gallinella d'acqua, la cannaiola e il cannareccione. Quest'area è importantissima per la sosta e lo svernamento di specie di uccelli protette o in forte regresso sulle Alpi. L'ambiente umido, fra acqua e terra, è l'habitat ideale per diversi tipi di anfibi come la rana di montagna (Rana temporaria) e il rospo comune (Bufo bufo). Le acque sono popolate da lucci, tinche e carpe; una fauna ricca che favorisce la presenza della biscia dal collare (Natrix natrix) predatore di pesci e anfibi.

Un percorso appositamente studiato porta a scoprire questo delicato e prezioso ambiente e ci conduce al Centro visitatori. Attraversando i diversi ambienti del lago su passerelle in legno rialzate è possibile osservare la vita del lago, senza disturbarla.
Ampola
(foto di F. Rigobello)
Ampola
(foto di F. Rigobello)
Airone cenerino - Ampola
(foto di F. Rigobello)
 
QR Code